Bando alloggi ERP 2023. Scadenza domande prorogata al 15 Marzo

Dettagli della notizia

AGGIORNAMENTO-Bando alloggi ERP 2023. Prorogata la data di scadenza per il disservizio dei servizi digitali del Comune dovuto all'attacco hacker al server della società fornitrice.

Data:

01 dicembre 2023

Data scadenza:

15 marzo 2024

Tempo di lettura:

4 min

Proroga scadenza bando alloggi ERP
Proroga scadenza bando alloggi ERP

Descrizione

Con determina dirigenziale n. 2859/2023 è indetto il bando di concorso generale finalizzato alla formazione della graduatoria valevole ai fini dell'assegnazione ordinaria degli alloggi di edilizia residenziale pubblica (E.R.P.) che si renderanno disponibili.
Possono presentare domanda i soggetti che hanno la residenza anagrafica o sede di attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nell'ambito territoriale del Comune e che presentino un valore ISEE non superiore alla soglia di € 16.500.

I soggetti interessati possono presentare domanda di partecipazione al bando entro il 31/01/2024 esclusivamente  tramite i "Servizi on line" del sito del Comune di Massa, sezione "Sportello Sociale", raggiungibile dal seguente link.

* NB -  SI INFORMA CHE LA DATA DI SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE ON LINE E' PROROGATA AL 15/03/2024 IN CONSIDERAZIONE  DEL DISSERVIZIO DEI SERVIZI ON LINE DEL COMUNE DOVUTO ALL'ATTACCO HACKER  SUBITO DAL SERVER-CLOUD DELLA SOCIETA'  WESTPOLE  FORNITRICE DI DETTI SERVIZI ANCHE PER IL COMUNE DI MASSA
I soggetti impossibilitati ad utilizzare in autonomia i servizi online possono delegare altro soggetto (es. persona di fiducia, CAF ecc.) alla compilazione della domanda compilando l'apposito modulo allegato alla presente notizia e inviandolo tramite posta elettronica all'indirizzo bandoerp@comune.massa.ms.it.

Per agevolare la presentazione della domanda online è attivo tutti i lunedì, mercoledì e venerdì con orario 09:00-12:00 uno sportello facilitatore collocato al piano terra del palazzo comunale di via Porta Fabbrica 1: si potrà accedere a tale ufficio previo appuntamento, da prenotare chiamando il numero 0585490517 durante i giorni di apertura oppure inviando una mail all'indirizzo: sportello.facilitatore@comune.massa.ms.it, muniti di identità digitale SPID o Tessera Sanitaria Elettronica.
In alternativa allo sportello facilitatore è possibile rivolgersi ai seguenti CAF che hanno stipulato apposita convenzione con il Comune di Massa per aiutare, gratuitamente, i cittadini nella compilazione e presentazione delle domande :

  • CAF U.G.L. S.r.l, situato a Massa (MS) in Via Pascoli 57. Tel. 058544800 - 3665051320
  • CAF Servizi di Base S.r.l, situato a Massa (MS), in Via Galileo Galilei 12. Tel. 3348662817 - 3356852404
  • CAF ACLI Service Massa Carrara S.r.l, situato a Massa (MS) in Galleria Leonardo da Vinci 11. Tel. 0585810048

In conferenza stampa a palazzo civico giovedì 30 novembre il  sindaco Francesco Persiani, con  l'assessore Francesco Mangiaracina, il dirigente al Sociale e Casa  Stefano Tonelli insieme alla dirigente medico dell'Unità funzionale Igiene pubblica Asl  Maria Giulia Bianchi con la collega, tecnica della prevenzione, Francesca Marchetti hanno presentato novità e caratteristiche del nuovo bando per l'assegnazione di alloggi popolari, in particolare per quanto riguarda la presentazione delle domande di partecipazione.
Come ha spiegato l’assessore al sociale Francesco Mangiaracina  "con la pubblicazione del nuovo bando , l'ultimo risale al 2018, l'Amministrazione coglie un importante obiettivo di mandato in quanto potrebbe dare risposte significative alla sempre crescente domanda di alloggi in edilizia residenziale pubblica".
Novità principale del bando alloggi ERP 2023 sta dunque nella presentazione delle domande che sarà possibile solo in forma digitale, online sul sito del Comune. Il bando , ha poi spiegato il dirigente Tonelli,  segue la normativa regionale: i requisiti di accesso sono legati alla residenza anagrafica ma possono essere estesi anche a coloro che lavorano in maniera principale e stabile sul territorio comunale; altro importante requisito  è legato al valore Isee che non può eccedere i 16mila 500 euro annui. La legge regionale ha previsto anche i requisiti aggiuntivi per i cittadini non appartenenti all’Unione europea che siano titolari di un permesso di soggiorno di lungo periodo, oppure di un permesso di soggiorno almeno biennale ma, in questo caso, devono dimostrare di avere un’occupazione lavorativa da dipendente o autonoma regolare sul territorio. Un nuovo tipo di punteggio  riguarda la storicità di presenza sul territorio: verranno riconosciuti da 1 a 4 punti per coloro che sono residenti da almeno 3 anni su Massa e fino a 4 punti per coloro che risiedono da almeno 20 anni sul territorio
Per incrementare il punteggio c’è anche la possibilità di allegare alla domanda di partecipazione le certificazioni rilasciate dall’ufficio igiene ASL, cioè "la richiesta di valutazione della permanenza effettiva-continuativa in ambienti impropriamente adibiti ad abitazione".
" Si tratta di una certificazione  - ha spiegato Maria Giulia Bianchi dell’Unità funzionale di igiene pubblica dell’Asl  - rilasciata dal nostro ufficio dopo adeguate verifiche tecniche che ha un costo una tantum di  21 euro "
La certificazione di alloggi improprio potrebbe ad esempio riguardare un fondo, un container, una roulotte o anche i seminterrati e certe soffitte. La certificazione dell'Unità di Igiene Pubblica potrebbe comprendere anche la  componente delle barriere architettoniche o il sovraffollamento dell’abitazione secondo parametri ben individuati dalla normativa e rilevati con sopralluogo dai tecnici Asl
Il modulo per la richiesta della certificazione dell' Unità d'Igiene pubblica ASL può essere scaricato online dal sito del  Comune ma va consegnato a mano presso la palazzina del dipartimento di prevenzione del centro polispecialistico Achille Sicari - Monoblocco a Carrara.  In seguito alla valutazione dell'Ufficio Igiene possono essere assegnati fino a 3 punti per alloggio improprio, 2 per barriere architettoniche e 2 per sovraffollamento.

Per ulteriori informazioni si rimanda al bando allegato alla presente notizia insieme ai moduli di dichiarazione di assolvimento dell'imposta di bollo e di delega alla presentazione della domanda.
Responsabile del procedimento: dott.ssa Silvia Carresi, specializzata amministrativa presso l.U.O. Servizio per la Casa e l'Abitazione sociale.
Per informazioni: tel. 0585490262 - 0585490225 - 0585490222

URP- Ufficio Stampa

Ultimo aggiornamento

08/02/2024, 16:25