Ricomincia la scuola: il saluto del Sindaco Persiani agli studenti e al personale

testo del messaggio su fondo giallo con disegni

Carissimi alunni, genitori, docenti e personale ATA,

rivolgo a tutti voi un caloroso e sincero saluto per l’inizio di questo nuovo anno scolastico augurandovi che possiate, finalmente, riappropriarvi dei vostri spazi mettendo da parte la didattica a distanza e tutte le novità e, soprattutto difficoltà, che avete dovuto sostenere negli ultimi due anni di pandemia. Perché sebbene la scuola debba essere studio, conoscenza ed anche un luogo per favorire la crescita personale e lo stare insieme, con il Covid-19 e le necessarie normative a tutela della salute si sono dovuti accantonare i fondamenti scolastici per fare spazio alla burocrazia e all’informatizzazione, comunque indispensabile all’insegnamento.

Per molti di voi riparte quindi un percorso educativo-didattico che, se portato avanti con dedizione e collaborazione, vi farà raggiungere obiettivi elevati e grandi soddisfazioni. Certo, dovrete impegnarvi, partecipare alla vita scolastica ed avere fiducia nelle vostre capacità, ma se lo farete otterrete importanti traguardi.

Per molti bambini e bambine, invece, si scrive da oggi la prima pagina di un lungo cammino di vita; posso immaginare quel mix di entusiasmo e di paura per questo primo giorno ancora inconsapevoli delle innumerevoli attività che andrete a svolgere e delle tante scoperte che farete ogni giorno.

A questo proposito, mi piacerebbe menzionare Benjamin Franklin, tra i Padri Fondatori degli Stati Uniti d’America, giornalista, diplomatico, scienziato, politico: “Dimmelo e me lo dimenticherò, insegnamelo e lo ricorderò, coinvolgimi e lo imparerò”. Credo che questa frase racchiuda perfettamente il senso di ciò che la scuola deve essere e dell’impegnativo ruolo dei docenti: catturare l’attenzione dei propri alunni, dai più piccoli agli adolescenti, per renderli informati, consentirgli di apprendere ed assimilare quante più nozioni possibili, far emergere le proprie potenzialità e sostenerli nei momenti più duri. Ma non solo. Compito ancora più delicato sarà quello di favorire l’inserimento dei ragazzi, sensibilizzarli all’accettazione l’uno dell’altro, scongiurare episodi di bullismo educandoli a comportamenti solidali e creando un clima di ascolto.

Naturalmente i vostri genitori saranno accanto a voi nell’affrontare i problemi che la vita scolastica vi metterà di fronte. Mi raccomando, abbiate la voglia e la curiosità di imparare, migliorarvi e crescere.

A voi tutti gli auguri, a nome dell'intera Amministrazione Comunale, per un sereno e proficuo anno scolastico.

Francesco Persiani

 

 

Argomenti del sito: 
Data ultima modifica: 
Lunedì, 12 Settembre, 2022