Manifestazioni temporanee di somministrazione alimenti e bevande

persona intenta a cucinare

E' stato approvato dal Consiglio regionale il nuovo Codice del Commercio, che quindi diventa legge (L.R.T. 62/2018), andando a sostituire quello del 2005. Tra le varie novità che il nuovo testo presenta rientra un regime diverso per la somministrazione di alimenti e bevande in occasione di manifestazioni temporanee. In particolare non è più consentita l'attività se questa non è inserita all'interno di "Eventi" (elenco all'art. 52, comma 1 della L.R.T. 62/2018).

In conseguenza alle nuove disposizioni del Codice si rende necessaria una nuova programmazione delle manifestazioni per l'anno 2019. Ad eccezione delle "sagre", gli organizzatori di altre tipologie di manifestazioni devono integrare l'istanza, già presentata per l'inserimento nel calendario 2019, con un Programma dell'evento all'interno del quale intendono svolgere l'attività di somministrazione temporanea di alimenti e bevande.

L'integrazione del programma all'istanza dovrà pevenire al Servizio Attività Produttive entro il 31 gennaio 2019.

Si ricorda che, una volta ottenuta l'approvazione della manifestazione proposta, rimane l'obbligo di presentare la SCIA, abilitante l'esercizio dell'attività di somministrazione temporanea, sul portale STAR.

Per ulteriori informazioni:
Resp.le del procedimento: Franca Salvia - tel. 0585 490591 - email: franca.salvia@comune.massa.ms.it

****************************************************************************

Ufficio Relazioni con il Pubblico

 

 

Argomenti del sito: 
Data ultima modifica: 
Lunedì, 31 Dicembre, 2018