Massa Picta, i colori della cultura. Fabrizio Diolaiuti conduce quattro dibattiti sui temi del territorio

locandina ciclo incontri Massa Picta, i colori della cultura

 "Massa Picta, i colori della cultura"  è un i ciclo di quattro incontri-dibattito su temi legati al territorio, ai suoi prodotti e  produttori, ai personaggi e alle storie della tradizione . Si terranno a partire dal 16 luglio per quattro venerdì alle ore 18,30 in due ambientazioni suggestive che sono la piazzetta di Ronchi e il giardino di villa Rinchiostrra. Ideatore, animatore e conduttore di questa rassegna che mette al centro il territorio le sue tipicità è il giornalista e autore televisivo  Fabrizio Diolaiuti.
Il ciclo nasce con l’ambizione di essere il primo di una serie che continuerà negli anni venturi ed è stato  presentato in conferenza stampa a palazzo civico alla presenza del sindaco  Francesco Persiani, del vicesindaco Andrea Cella e degli assessori  alla Cultura Nadia Marnica e alle Attività produttive Paolo Balloni.
Il primo dei quattro incontri in programma il 16 luglio a Ronchi è dedicato alla scoperta degli Agrumi e dei Vini masssesi, ai produttori, ai coltivatori, ai primi cultori della terra, ai difensori del territorio . “ Alle persone e ai personaggi straordianari – ha sottolineato Diolaiuti – che meritano di essere ascoltati, che tanto hanno dato alla terra e tanto hanno da raccontare”.
Venerdì 23 luglio alle 18,30 l’appuntamento è nel giardino di Villa Rinchiostra per un incontro centrato sul  mondo delle api e all’antica arte dell’apicultura  e alla produzione dei prodotti derivati
Venerdì 6 agosto ai Ronchi si parla di formaggi e di prodotti tipici anche delle zone limotrofe della Lunigiana e della Garfagnana e del modo di prepararli alla  moda di Massa o di Carrara.
Chiude il ciclo venerdì 13 agosto nel giardino di villa Rinchiostra una puntata dedicata agli Erbi, ai piatti della tradizione e alle storie legate alla raccolta e al riconoscimento di queste erbe spontanee così tanto legate alle tipicità alimentari locali
Gli incontri hanno spiegato gli amministratori  seguiranno il format del talk show, con momenti seri e ospiti impegnati come professori, agronomi ed esperti che si alterneranno a momenti più leggeri grazie alla conduzione “semi-seria, divertente e divertita di Diolaiuti”.
Il titolo della rassegna ha spiegato il vicesindaco Cella nasce dalla volontà di raccontare e valorizzare tutti i colori, gli aspetti e le particolarità un territorio che ricco di fregi e colori come fosse dipinto con una  tavolozza d’artista . Marnica ha precisato che il ciclo rientra nel calendario di eventi l’Estate che volevi con l’obiettivo  di promuovere con eventi di qualità il territorio e le sue location d’eccezione. Balloni è tornato su un tema caro al suo assessorato ricordando la contiguità  tra il filo conduttore della  rassegna e l’impegno dell’amministrazione a promuovere e valorizzare anche con strumenti amministrativi i Deco, cioè i prodotti a Denominazione Comunale di Origine .
Persiani ha sottolineato  la qualità e vastità di un calendario di eventi per l’Estate organizzato dall’amministrazione coinvolgendo associazioni, professionisti e personaggi famosi per offrire tante  occasioni d’intrattenimento e cultura per tutti i gusti ed ogni età: dalla grande cultura e alla musica cosiddetta “alta” fino ai concerti più popolari; dal teatro con gli innumerevoli  spettacoli dal vivo, le mostre, le presentazioni di libri,  le ospitate di giornalisti, professori e scrittori  per gli incontri e gli approfondimenti sull’attualità fino agli eventi più ludici per i bambini con i parchi gioco e i luna park.

Fonte: D.L. Ufficio stampa

 

Argomenti del sito: 
Data ultima modifica: 
Giovedì, 15 Luglio, 2021